Derrick Rose nella notte ha fatto registrare il suo nuovo record personale di punti, mettendone a referto 50 nella vittoria 128-125 dei Minnesota Timberwolves contro gli Utah Jazz.
Nell’intervista post gara si lascia andare all’emozione e scoppia in lacrime. Dopo tutti gli infortuni, dopo essere stato allontanato dalla luce dei riflettori e lasciato solo al buio, Rose ritorna ad essere quel giocatore che ancora oggi mantiene il record di più giovane MVP della lega, e lo fa proprio contro quella squadra che lo aveva tagliato fuori dalla rosa nel periodo più nero. Chapeau DR, e grazie.

FB_IMG_1541086451184

Storia simile anche quella di Juan Martin Del Potro: dopo un inizio di carriera sempre in crescendo, le infinite operazioni e ricadute al polso sinistro ne avevano fatto un po’ perdere le tracce. Poi la rinascita, con la Coppa Davis del 2016 e la vittoria a Indian Wells nel 2018, il suo primo Master 1000. Ora è di nuovo ai box, ma ha già dimostrato di sapersi riprendere.

FB_IMG_1541086455518.jpg

Come dimenticare anche Alessandro Del Piero? L’infortunio grave al ginocchio del 1998, il giorno prima del suo compleanno, ne aveva messo quasi a rischio la carriera. Eppure Del Piero è riuscito, con costanza e determinazione, a tornare ai suoi livelli e ad alzare svariati trofei, vincendo Scudetti, Coppe Italia, ma soprattutto la Coppa del Mondo 2006.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: