La storia di una semifinale olimpica di scherma in cui la coreana Shin A Lam, in un drammatico déja-vu, visse per ben tre volte l’ultimo secondo della sua sfida contro Britta Heidemann. Fu una vittoria della tedesca o una sconfitta per la tecnologia? Ai posteri l’ardua sentenza.

FOLLOW US:
Facebook: https://www.facebook.com/Sportellers/
Twitter: @sportellers
Telegram: canale “Sportellers”

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: